Translate

lunedì 25 giugno 2018

Creatività al servizio degli altri e della nostra felicità

C'è un coniglio nella zucca !
Ph Vanessa Rusci
Layout Instagram
Photo Tablet Samsung

Il caleidoscopio ci affascina, come guardare le nuvole bianche nel cielo azzurro. Munari indicava ai giovani la tecnica di allenare la loro creatività e farsi sorprendere dal loro cervello e dalla sua capacità di "creare". 

Chi continua a creare, inventare, giocare con gli stimoli esterni non si troverá mai a un punto morto, supererá concorrenti, momenti di crisi e tutte le sfide che si troverà davanti.

Nel mio lavoro, troppo spesso si pensa solo al guadagno, o solo al risparmio, solo al tempo, solo a raggiungere obiettivi economici.
E anche per questo tutto va a rotoli soprattutto nelle piccole e medie aziende, dove manca la cultura imprenditoriale, la cultura di chi ha una visione, un sogno e vuole realizzarlo.

Le aziende che prosperano invece investono, investono in corsi di aggiornamento, in sperimentazione, in nuovi settori.

Sì un grande imprenditore lavora prevalentemente per passione non per far soldi.
Un grande imprenditore poi, visto che lavora per passione, di solito, ha anche successo.

Dilaga disfattismo, pessimoùismo, avidità.
Doti non utili nel commercio.

Servono idee, idee nuove, banale si, ma non se si ricomincia a pensare a "usare il cervello", che tra l'altro ama certi giochetti, ne utilizziamo solo una bassissima percentuale, e il resto del cervello si annoia.
Si avete letto bene: si annoia! E allora si applica a altre attività, tipo la lamentela, la critica, la paranoia...

C'è un po di malessere nell'aria?
INVENTIAMO QUALCOSA.

Il cinismo che a volte incontro in certi gruppi che dovrebbero studiare e creare i progetti di comunicazione per le aziende mi inorridisce.
Soldi Soldi Soldi.

Per questo molti giovani si arrendono, mollano, si trasformano. perdono la magia...

Io ho 47 anni, ancora gioco con il mio cervello, ancora lo alleno a vedere, sentire, inventare.
La mia fortuna è che mi relaziono tanto con l'estero per cui certe cose sono quasi automatiche, si dai sono esterofila, e in cerca di menti e di budget che offrano possibilità.
E se il budget non c'é o non è sufficiente?
Si puo collaborare... a patto che non succeda spesso di voler fare le nozze coi fichi secchi, ovvero mi si dice che non c'è budget perchè si vuole spendere poco.

Comunque polemiche e lamentele appunto servono a poco, serve invece stimolarsi, seve darsi risposte.
Serve far circolare l'idea che se si apre una azienda occorre parlare di imprenditorialità.

Servono i sogni.
Serve il duro lavoro.
Serve la convinzione che nulla è facile.
Serve trovare le persone giuste.
Serve affrancarsi dall'idea di fare tanti soldi come unico scopo.

Per questo mi alleno continuamente, mi aggiorno, studio, per offrire il meglio ai clienti che incontro e che la pensano come me.


Oggi ho aperto una zucca e mi è sembrata un utero, una caverna, ho provato con Layout di Instagram, che mi da sempre idee fantastiche, ho assemblato un po di foto ed ecco che mi compare un grotta, un coniglio, chissà se lo si potrà utilizzare per la campagna pubblicitaria di Lucia, il mio negozio Bio di fiducia a km zero, o se servirà per il Giardino di Alice di Gavorano Grosseto?

La conclusione è: diffidate da chi discredita o non considera il processo creativo e... parla solo di obiettivi e profitto, ho scritto "solo"...

Buona serata

Forse rimarrà solo esercizio nel mio "cassetto delle idee" che però al momento giusto darà un input a qualche grande idea.


Allenare il cervello al gioco, alle idee, al bello, alla crazione vi farà lavorare meglio, creerà bene anche per gli altri e si, il mondo sarà un posto migliore!

Questo lo dice Munari! Non solo io!
:-)
Alla prossima!







Follow by Feed