Translate

lunedì 16 ottobre 2017

Web marketing? Come usare il web per la tua azienda

Questi termini che tutti usano ma che pochi comprendono...
Ad esempio Web Marketing...

Web Marketing: cos’è?

Quanodo usiamo il termine Web Marketing stiamo parlando dell’insieme di strategie e di attività di marketing orientate a usare il Web come mezzo di promozione, di comunicazione, di sviluppo e di rafforzamento dei rapporti commerciali con i clienti, i partner e gli sponsor e come mezzo per offrire un servizio ai nostri clienti in tempo reale. 
Insomma il Web Marketing ha come obiettivo:
  • il CONTATTO;
  • la VENDITA;
  • la DIFFUSIONE;
  • la RELAZIONE;
  • l’ASSISTENZA.
Da dove tutto ha inizio? Da una sola doamnda: cosa serve davvero al mercato nel momento in cui mi ci avventuro?
Tutto questo trova concretezza nella redazione di un piano di web marketing, un documento strategico che contiene:
  • i risultati dell’analisi di mercato effettuata;
  • i risultati dell’analisi del brand, delle sue caratteristiche, della sua mission e della sua vision;
  • le conclusioni dell’delle opportunità, delle minacce, dei punti di forza e di quelli di debolezza del brand e del suo progetto;
  • lo studio del target di riferimento, non nella vecchia maniera però, e di questo parlermo in un prossimo post.
  • gli obiettivi da raggiungere, che devono sempre essere SMART (ovvero Specific, Specifico; Measurable, Misurabile; Achievable, Raggiungibile; Real, Realistico; Time-constrained, definito nel Tempo);
  • la definizione della strategia di Web Marketing da seguire;
  • le tattiche e le azioni concrete da adottare;
  • gli strumenti di Web Marketing da utilizzare;
  • il messaggio da comunicare e il modo e il linguaggio con cui comunicarlo;
  • le regole e le linee guida che devono seguire le persone coinvolte nello sviluppo della strategia di Web Marketing, così da promuovere e comunicare il brand con coerenza e distintività;
  • il budget a disposizione e come deve essere ripartito;
  • il timing, con cadenze e scadenze ben definite per ogni azione;
  • la divisione dei ruoli.

Gli strumenti del Web Marketing

Una strategia di Web Marketing si sviluppa a partire da un perno principale e indispensabile, che funge da collegamento a tutti gli altri strumenti che si deciderà di implementare.
studio comunicazione vanessa rusci
Questo protagonista indiscusso è il sito web, la casa che accoglierà tutti i tuoi stakeholders (clienti, partner, sponsor, organizzazioni, persone interessate), lo strumento che ti consentirà di concretizzare i tuoi sforzi e di convertire, ovvero di raggiungere l’obiettivo di marketing che ti sei preposto.
In linea generale, possiamo ricondurre quest’obiettivo alla vendita, alla lead generation (generazione di contatti utili) e alla brand reputation. Il sito web sarà la tua base, personalizzata, emozionante, avvincente ed è qui che racconterai te stesso. la tua attività e cosa offrirai: la tua offerta o il tuo servizio.
Proprio il tuo sito web è quel che dovrai promuovere su (tutti) i canali del Web Marketing, con gli strumenti che il Web Marketing mette a tua disposizione:
  • la SEO, acronimo di Search Engine Optimization, ovvero l’insieme di attività che consentono di ottimizzare il tuo sito web per i motori di ricerca e, quindi, di fare in modo che sia trovato dagli utenti che navigano in Rete e interrogano Google;
  • la SEM, acronimo di Search Engine Marketing, quell’insieme di attività di marketing svolte sul web e aventi l’obiettivo di portare traffico qualificato al tuo sito web, ovvero persone interessate alla tua offerta o servizio;
  • la SEA, acronimo di Search Engine Advertising, ovvero l’insieme dei servizi di pubblicità online (Google AdWords, PPC, banner, affiliate marketing);
  • le campagne DEM, acronimo di Direct Email Marketing, ovvero l’invio di messaggi pubblicitari e comunicazioni tramite e-mail a una lista di utenti selezionati e in target;
  • il Content Marketing, ovvero l’attività di produzione di contenuti originali e personalizzati, pensati per il web, rivolti allo specifico target e capaci di raggiungere un determinato obiettivo di Web Marketing;
  • il Social Media Marketing, ovvero le attività di comunicazione e promozione svolte sui canali social (Facebook, Twitter, Instagram, Google Plus, Instagram, Snapchat), incluso il servizio di Social Customer Care, sempre più richiesto dai clienti;
  • le Digital PR, ovvero l’attività che mira a sfruttare le relazioni digitali per promuovere il brand e la sua offerta.

Web Marketing: ma  serve?

Investire in attività di Web Marketing è oggi molto importante per un brand che voglia consolidare e/o migliorare la sua reputazione, le sue vendite, la sua attività. 
Perché? A cosa serve il Web Marketing?

Il Web Marketing ti aiuta a costruire e a gestire la tua brand reputation

vr comunicazione siena

Gli strumenti del Web Marketing sono tool ideali, per la loro capacità di comunicare in modo aperto, diretto, libero e immediato, per costruire e gestire la tua brand reputation, consentendoti di raccontarti e di dimostrarti un brand esperto e competente nel tuo settore, un brand a cui ci si può affidare e di cui ci si può fidarePresenza, è questa la carta vincente del Web Marketing.

Il Web Marketing ti consente di intercettare i clienti nel momento della decisione dell’acquisto

Le strategie e i tool del Web Marketing ti garantiscono un’altra fondamentale opportunità: ti consentono di raggiungere il tuo potenziale cliente nel momento esatto della decisione dell’acquisto. Come? Te lo spiego subito.
Nel 2011 Jim Lecinski,Vice President, US Sales & Service di Google, ha teorizzato l’esistenza dello ZMOTZero Moment Of Truth, il Momento Zero della Verità.
Con l’avvento del Web, il tradizionale processo decisionale e di acquisto ha subito una profonda evoluzione con l’introduzione di una nuova fase, quella della ricerca in Rete di informazioni, di notizie, di pareri e di testimonianze riguardanti il prodotto o il servizio che vogliamo acquistare. E quand’è che ci dedichiamo a questa attenta fase di ricerca?
Prima di entrare in un negozio o, addirittura, mentre siamo al loro interno. E’ in questi momenti, quelli immediatamente precedenti all’acquisto, che vogliamo fugare ogni dubbio riguardo quel prodotto o quel servizio e vogliamo decidere con consapevolezza e responsabilità se acquistare o meno.
Ecco perché inserirti proprio nello ZMTO con contenuti puntuali, ricchi e affidabili, con promozioni ad hoc, con messaggi specifici e potendo contare su una solida brand reputation, è per te fondamentale. E’ dall’insieme di informazioni che riuscirai a fornire e di sensazioni che farai scaturire che dipenderà la decisione d’acquisto da parte del tuo potenziale cliente.

Con il Web Marketing puoi intercettare solo i clienti realmente interessati

L’Inbound Marketing è la metodologia di Web Marketing che ti consente di raggiungere le persone giuste nel momento opportuno e nel posto più adeguato.
siena agnzia pubblicitara

Intercettare gli utenti quando loro hanno bisogno di te, senza che sia tu a disturbarli e a indisporli, ecco il principio di base dell’Inbound Marketing, la sua principale qualità. In questo modo, potrai raggiungere solo le persone che saranno realmente interessate alla tua offerta e tu otterrai tre vantaggi molto importanti:
  • non sprecherai risorse in termini di tempo, di denaro e di professionalità con persone che non sono interessate ad acquistare da te;
  • concentrerai i tuoi sforzi su chi davvero potrà riservarti sorprese(e acquisti!);
  • ti assicurerai un atteggiamento positivo da parte dei tuoi potenziali clienti e una proficua propensione all’acquisto.

Il Web Marketing è la strategia della grande visibilità a costi equi

Vuol dire gratis? No. Se vuoi ottenere visibilità ed esser conosciuto, devi investire. Nessuno ti regala nulla, questo mi pare ovvio. Quel che è altrettanto certo, però, è che il Web ti offre la possibilità di rivolgerti a un pubblico potenzialmente infinito di persone e che ti consente di farlo con costi contenuti rispetto a quanto dovresti investire per raggiungere la medesime audience con i media tradizionali.

Con il Web Marketing puoi fidelizzare i tuoi clienti e risparmiare

Tempo fa leggevo un report pubblicato nel 2015 dalla rivista Harvard Business Review, in cui si evidenziava come:
  • le imprese, ogni anno, perdono dal 15% al 35% di clienti;
  • Il solo 5% di crescita di clientela fidelizzata comporta una crescita dei profitti dal 60% al 100%;
  • la possibilità di vendere a un nuovo cliente si attesta attorno al 15%, quella di vendere a un cliente fidelizzati raddoppia al 35%;
  • l’80% del fatturato di un brand è prodotto dai clienti fidelizzati.
Mi pare ben chiaro, quindi, come un cliente fidelizzato sia una risorsa preziosissima per un brand perché consente di risparmiare sforzi, tempo e denaro e di aumentare il fatturato e garantisce promozione gratuita e disinteressata presso la sua community di riferimento.

Nessun commento:

Follow by Feed